Torta menta, cioccolato e cocco

Buonasera ❤️

Essere una studentessa fuori sede non è molto facile nonostante tutte le bellissime novità ed esperienze che si presentano quando si cambia contesto. Ovviamente le affettuose visite degli amici e dei famigliari non mancano, rendendo tutto un po’ più semplice. Queste visite si trasformano anche in occasioni per rifornirmi dei miei prodotti preferiti che a Milano, ahimè, non riesco a trovare! Questo pezzettino di torta in foto mi è stato portato dal mio ragazzo nella sua ultima visita, non è un particolare prodotto che non trovo, ma ho comunque voluto pubblicarlo perché mi ricorda molto casa…ed è anche una delle mie torte preferite: menta, cioccolato e cocco 😍😍

Come avrò sicuramente già detto, non amo la menta (anche se, da alcuni miei post può sembrare il contrario😂) ma questa torta ha qualcosa di particolare e la adoro…forse la grande quantità di cioccolato compensa la presenza di menta 😜

Dolce, ma non troppo, “cioccolatosa”, ma non troppo, e poi il connubio cocco e cioccolato è uno dei miei preferiti! L’avete mai mangiata? Che ne pensate?

INGREDIENTI:

  • 3 uova
  • 120g di zucchero
  • 1 bicchiere di latte
  • 1/2 bicchiere di olio di semi
  • 1 cucchiaio di sciroppo di menta
  • 100g di cocco
  • 250g di farina integrale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Nutella o cioccolato fuso q.b.

PROCEDIMENTO:

  1. Rompere le uova in una ciotola e mescolarle con zucchero, olio e sciroppo di menta finché tutto non diventa omogeneo. Si aggiunge un ingrediente alla volta, si mescola per omogenizzare e poi si aggiunge l’ingrediente successivo.
  1. Aggiungere poi la farina, poca alla volta, e il lievito e continuare a mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  1. Versare l’impasto in una teglia rivestita con carta forno e far cuocere in forno ventilato per 40 minuti a 180 gradi.
  1. Una volta pronta, ricopritela di cioccolato fuso (o di Nutella) e cocco. Per chi è più goloso consiglio di tagliare a metà la torta per farcire anche l’interno con del cioccolato.
Annunci

Petto di pollo al mojito

Buonasera 😘

Dalla storia pubblicata ieri su Instagram avrete dedotto che per cena ho avuto petto di pollo…e che petto di pollo!🍗

Ho trovato questa delizia dal macellaio e volevo provarla, probabilmente non si capisce di cosa si tratta e forse non intuireste mai perché è un condimento che almeno io trovo particolare: petto di pollo al mojito! 😍

Lo dico sinceramente, non ho mai amato particolarmente la menta e il mojito, pero col pollo si sposa tutto alla perfezione. Ho scoperto poi che è facilissimo farlo!

Tuttavia ho trovato difficile pensare ad un abbinamento che si sposasse perfettamente a questo sapore e alla fine ho realizzato che del semplice riso potrebbe essere perfetto. Se volete più dettagli su come si fa cliccate sul link in bio e fatemi sapere cosa ne pensate😘

INGREDIENTI:

    300g di petto di pollo
    50 ml di rum ambrato
    1 lime
    1 cucchiaio di zucchero di canna
    1 rametto di menta
    Pepe rosa

PROCEDIMENTO:

  1. Far macerare il pollo con tutti gli ingredienti emulsionati e con le foglie di menta pestate.
  1. Coprire tutto con la pellicola e far riposare in frigo.
  1. Cuocere in padella per una decina di minuti finché l’esterno non è leggermente caramellato.

Salmone gratinato al forno

Giorni di continue commissioni, passeggiate, esplorazioni, mi sto insomma adattando a questa nuova vita che ancora non mi sembra reale. In questi giorni in cui non c’è più mia madre che mi aiuta a cucinare o che anzi prepara il pranzo al posto mio, sto sperimentando piatti che non sono solita mangiare. Un’esempio è questo salmone gratinato al forno 🐟

È la giornata in cui la mia dieta prevede pesce e non mi andava il solito salmone semplice. Ecco perché ho provato questa ricetta che ha avuto molto molto successo 😋

La morbidezza del salmone che si scioglie in bocca insieme alla croccantezza della panatura sono un connubio sempre vincente. Che ne pensate? Lo avete mai provato? Come preparare il salmone?

Ecco qui la mia ricetta:

INGREDIENTI:

  • 2 fette di salmone
  • 3 fette di pane
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe verde q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Succo di 1/2 limone

PROCEDIMENTO:

  1. Lavare il salmone e porlo su una teglia da forno coperta da carta forno.
  2. Tagliare a dadini le fette di pane e tritarali in un mixer insieme a tutti i restanti ingredienti tranne il pepe e il limone.
  3. Schiacciare con la mano la panatura sulla superficie del salmone per far sì che aderisca. Aggiungere poi il pepe macinato a volontà e il succo di limone.
  4. Informare in forno già caldo a 180° e far cuocere per 20/25 minuti. Servire caldo.

Spaghetti di zucchine e carote con pomodori e mozzarella

Buongiorno ☀️

Sono super-iper-contenta del mio nuovo acquisto! L’ho cercato per molto tempo, trovato, perso e ritrovato. Di cosa parlo? Del “tempera verdura”. Si tratta di una specie di temperino con cui si possono fare degli spaghetti soprattutto con le zucchine o con le carote. Ho sempre pensato che fosse uno strumento con cui rendere più piacevole mangiare le verdure e infatti non mi sbagliavo. Appena comprato l’ho provato subito e viola il risultato 😍

Spaghetti di zucchine e carote con pomodori in pezzi, mozzarella e semi di lino per dare croccantezza 😋

Preparare le verdure in questo modo è molto semplice: basta “temperarle”, metterle in una ciotola da riempire con acqua salata bollente, coprire il tutto con la pellicola trasparente e aspettare 5 minuti. Gli spaghetti saranno cotti e pronti ad essere gustati con l’accompagno di svariati condimenti!

Che ne pensate? Io vi consiglio questo strumento per rendere più originali le ricette☺️

Cosa ne penso delle prelibatezze di Ernst Knam

Buongiorno ❤️

Scusate la mia assenza ma come vi ho già detto ultimamente sono piena di impegni. Sto infatti traslocando e le cose sono più complicate di come pensavo!

Comunque il tempo per viziarmi un po’ non manca mai anche se le cose da fare sono tante, ecco perché passando davanti la pasticceria di Knam non ho saputo fermarmi🍰🥧

In questa foto potete vedere 3 monoporzioni supereccezionali, e non lo dico perché la pasticceria ha il nome di Knam. Esistono molti cuochi e pasticceri famosissimi ma ciò non vuol dire che sia sinonimo di bravura. La bravura infatti dipende dalla qualità, dalla puntualità, dal trattamento dei clienti e da molti fattori. Per quanto riguarda questa pasticceria lo ammetto, non avrei mai pensato che i prodotti fossero così buoni! Ogni morso è un’esplosione di sapori, gli accostamenti sono particolari ma ben fatti e questo posto è diventato ormai per me una garanzia di buona pasticceria.

Le tortine in foto sono:

-al rabarbaro e frutta

-al mirtillo

-al cioccolato e lampone

Quella al rabarbaro, la più particolare forse, è diventata ormai una delle mie preferite.

Insomma, se siete nei paraggi di questo negozio, ANDATECI! Non ve ne pentirete😁

Petto di pollo speziato alla messicana

Buon pranzo a tutti 💗

Oggi pubblico l’esito della mia cena di ieri sera, il primo pasto decente della mia nuova vita 🔝

Si tratta di petto di pollo speziato, una ricetta messicana che ho un po’ rivisitato perché non ho a disposizione tutte le spezie che servono…credetemi, sono tantissime 😅

Il risultato è un petto di pollo supermorbido grazie al tempo che passa a macerare tra il limone, così tenero che si può strappare facilmente con le dita. Inoltre rimane piuttosto piccante e saporito grazie alla quantità di spezie usate, così tante che credo si possa anche non aggiungere del sale. In questo caso ci ho abbinato dei funghi ma consiglio un’insalatina di avocado a pezzetti condito con sale e limone e yogurt. Lo yogurt credo che sia un tocco essenziale, soprattutto per chi non ama molto il pizzante, perché smorza leggermente la sensazione di “piccantezza” senza alterarne troppo i sapori. 

INGREDIENTI PER UNA PORZIONE:

  • 300g di petto di pollo 
  • 1 cucchiaio di paprica piccante
  • 1 cucchiaio di paprica dolce (o affumicata per un sapore più deciso) 
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 limone 
  • Sale q.b. 
  • Pepe q.b. (se usate gli acini risulterà molto più piccante rispetto al pepe macinato)

PROCEDIMENTO: 

  1. In una ciotola porre il petto di pollo e aggiungere tutte le spezie. Massaggiare tutto in modo da spargere le spezie su tutta la superficie de pollo.
  2. Aggiungere il succo di limone, deve ricoprire completamente il pollo. Lasciar marinare per un’ora o poco più. 
  3. Cuocere in padella insieme al sugo della marinatura per circa 15 minuti, finché all’interno non è bianco. Anche se il sughetto si asciuga durante la cottura non preoccupatevi ma continuate a cuocere. 
  4. Servire caldo, consiglio con un’insalata di avocado fatta con un avocado in pezzi, due cucchiai di yogurt, sale e limone a piacere. 

Un nuovo inizio, una nuova vita

Buongiornooo❤️

Prima colazione da campioni in un locale piuttosto rinomato della mia nuova città: Milano 🏙

Ho trovato un ambiente completamente diverso da quello da cui provengo, prevalentemente rurale e semplice, ma forse è proprio per questo che sono molto affascinata ed entusiasta di questo nuovo capitolo della mia vita! 

Tornando alla colazione, sono andata da Princi Balery…posto eccezionale, molto caldo e accogliente dove si possono gustare prodotti da forno come pizza, brioches , croissants e anche macedonie con lo yogurt 😋

Io ho scelto un invitante croissant alla crema con un lampone…AMO I LAMPONI! L’altro croissant è invece alle mandorle, più particolare ma ugualmente ottimo. Ve lo consiglio vivamente 😘

E voi? Come avete fatto colazione?

Razza morbida in crema di zucca gialla

Ecco qui come promesso in un post precedente…una pietanza dell’antipasto misto del ristorante “Il grillo”.

Non lo trovate carinissimo? Carino quanto buono: crema di zucca gialla e cannella, razza e semi di zucca 🎃 🐟

Ammetto che non amo particolarmente la zucca gialla, la trovo troppo dolce per i miei gusti e questa è stat una delle rare occasioni che l’ho mangiata. La cannella inoltre sembra renderla ancora più dolce. Tuttavia nell’insieme si ottiene un piatto gustoso e non banale e il tocco in più dato dal contrasto della croccantezza dei semi di zucca salati con la zucca cremosa e dolce è qualcosa di inimmaginabile.

Carbonara di pesce spada

Se qualcuno venisse dalle mie parti e mi chiedesse in quale posto potrebbe mangiare del buon pesce, sono sicura che il primo nome che mi verrebbe in mente è proprio quello di questo locale 🐟

Qui si può trovare infatti un mix di piatti tradizionali, come la classica insalata di seppie, e di piatti particolari…soprattutto per quanto riguarda gli antipasti! C’è molta varietà ed è insolito che andando lì due serate, si mangi in entrambi gli stessi antipasti. Vengono infatti utilizzati solo ingredienti di stagione, permettendo così una vasta gamma di accostamenti e pietanze.

Ho in serbo per voi un piatto di un antipasto preso lì che pubblicherò in seguito…ora beccatevi questo piatto di carbonara di pesce spada! 🍝

Il piatto che va fortissimo in questo locale è proprio questa carbonara! Non si può venire qui e non ordinarla, forse è un po’ come venire in Italia e non mangiare una pizza 🙈

Questa non è la ricetta del ristorante e temo che non sia nemmeno alla sua altezza dato che loro la fanno veramente troppo, troppo, troppo buona! Un capolavoro, ve lo assicuro 😋 tuttavia non è detto che non si possa comunque provare a farla.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 400g di spaghetti
  • 4 tuorli di uova
  • 2 bistecche di pesce spada possibilmente affumicate
  • 50g di parmigiano
  • Salvia
  • Sale
  • Pepe

PROCEDIMENTO:

  1. Mettere l’acqua sul fuoco aspettando che inizi a bollire, per poi aggiungere il sale e gli spaghetti.
  1. Eliminare la pelle del pesce spada e tagliarlo in strisce sottili di circa 0,5 cm. Se il trancio è troppo spesso dividerlo a metà. Cuocere il pesce spada in padella con un filo d’olio per qualche minuto, finché non è ben rosolato.
  1. Versare i tuorli d’uovo in una ciotola, il parmigiano e il pepe. Mescolare tutto con una frusta e aggiungere anche un cucchiaio di acqua della pasta in cottura in modo da ottenere un composto cremoso.
  2. Porre la pasta in un tegame caldo, quello in cui è stato cotto il pesce spada, aggiungere il composto a base di tuorli e distribuire bene il composto e aggiungere delle foglie di salvia.

WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora